expand_less

 

    

San Vito – sulla strada per il Lago di Braies

Un gioiello naturale più unico che raro

Con 70 abitanti, la piccola San Vito è la terza frazione di Braies. D'inverno c'è pochissimo sole, ragion per cui è annoverata tra i luoghi più freddi dell'Alto Adige. Eppure, San Vito di Braies attira molti visitatori, grazie al Lago di Braies, a meno di 3 chilometri dal centro, che affascina in qualsiasi stagione. 

Il lago alpino, vegliato a sud dalla Croda del Becco, non è solo la location cinematografica dove si gira la fiction “Un passo dal cielo”; già prima era una meta ambita e apparteneva ai laghi alpini più belli del Paese. Qui, d'inverno si può pattinare e fare curling, mentre d'estate si può fare il giro del lago, andare in barca o rilassarsi sulla spiaggia, proprio come sul lungomare di Rimini!

Chi preferisce le attività culturali non può perdersi la Cappella sulle rive del lago di Braies, visitata all'epoca anche dall'arciduca Francesco Ferdinando con la moglie, e nemmeno la chiesa parrocchiale in stile gotico con l'altare neogotico e la volta a costoloni. Nel cimitero attorno alla chiesa riposa Viktor Wolf von Glanvell, l'alpinista austriaco e pioniere delle Dolomiti che, tra le altre cose, fu il primo a scalare la facciata nord della Croda del Becco.

scopri di più

Hotel a San Vito Appartamenti a San Vito Alloggi a San Vito

Alcune informazioni
Altitudine: 1.351 m
Distanza dal Lago di Braies: 2,8 km
Distanza da Prato Piazza: 13,3 km

San Vito - Chiesa

 
 

OK